amad-associazione@libero.it Tel.: 340/7501418; 371/3264500

lontani ma in contatto…

22-28 giugno continuiamo con le proposte settimanali : premete su download, scaricherete un testo pdf che corrisponde all’immagine qui sotto, potrete così cliccare sui link per aprire il sito corrispondente

Un’organizzazione che cura

Proponiamo la presentazione del libro di Letizia Espanoli che si terrà on line nella pagina Facebook dell’istituto Palazzolo di Rosà Sabato 20 giugno 2020 alle ore 10.30

lontani ma in contatto…

15-21 giugno continuiamo con le proposte settimanali : premete su download, scaricherete un testo pdf che corrisponde all’immagine qui sotto, potrete così cliccare sui link per aprire il sito corrispondente

😊😊😊😊#iocisto 😊😊😊😊 rendiamo virale la solidarietà

Sostenuta anche dalla nostra associazione continua la raccolta fondi per rendere “contagiosa la solidarietà” anche dopo il coronavirus

# oltreledistanze

in questo periodo di emergenza sanitaria e di giorni difficili in cui, per proteggere noi stessi e gli altri, ci viene chiesto di sospendere le nostre relazioni interpersonali e di mantenere le distanze sociali ritenute necessarie  per interrompere la catena di contagio del Coronavirus, riportiamo qui sotto un sito dove sarà possibile accedere ad un  breve video di  Letizia Espanoli , ideatrice del “Sente- mente”, che ci darà un semplice consiglio per sentirci meno soli e isolati.

Per un certo periodo la dott.ssa Espanoli ci terrà compagnia  inviando ogni giorno un video con un consiglio diverso, per vederlo sarà sufficiente andare sul sito

Oppure entrare in  youtube e cliccare : https://www.youtube.com/user/EspanoliLetizia

Ogni vita è un capolavoro

Comunichiamo che l’evento programmato è stato sospeso e rinviato a data da destinarsi in ottemperanza delle disposizioni emanate dal consiglio dei ministri come prevenzione del contagio da covid19

A Cartigliano presso la villa Morosini Cappello un importante evento che siamo tutti invitati a visitare

E’ una mostra fotografica unica nel suo genere che, come riportato da un giornalista, restituisce bellezza alla vecchiaia.

Trattasi di ritratti realizzati presso un centro servizi anziani di Treviso dove le persone ospitate hanno prestato il loro volto per ricreare celebri capolavori, facendo emergere l’essenza umana propria di ogni persona, anche della persona fragile.